Carissimi, è dal carcere che affiorano le parole per gli auguri di quest’anno.
Basta ascoltarle, dicono ciò di cui abbiamo più bisogno.

 

“Sono giorni dove ovunque risuona la parola AUGURI.

Oggi questa parola è talmente inflazionata da non trasmettere più nessuna emozione e ci lascia delusi per un ‘buonismo’ artificiale e di facciata e consumistico.

Forse per non restare ancora delusi bisognerebbe cambiare la prospettiva e anziché fare gli auguri, impegnarsi ad essere auguri, farsi augurio per gli altri, non chiedendo cosa il ‘Nuovo’ Natale e il Nuovo Anno possono donare, ma impegnandoci a portare noi qualcosa di ‘buono’ per renderlo più bello, più umano, senza esaurire quindi l’augurio in vuote parole o in un regalo effimero e spesso inutile.

Se saremo augurio fiorirà tra noi la felicità; e la felicità che consiste non in quel che si riceve, ma in quel che si è capaci di donare. Natale infatti è la festa cristiana che dice che è Dio stesso che in Gesù si dona a noi e per questo facciamo festa.

È in questa logica che vorremmo venisse letto questo nostro gesto, il gesto di un piccolo gruppo di detenuti che con il gioco della tombola si prefigge di concretizzare ‘un dono’ per i bambini della COMUNITÀ ARCHÉ, un dono che esprime il nostro personale progetto di cambiamento per tornare un giorno ad essere augurio di bene per quanti ritorneremo ad incontrare.

E c’è un ulteriore aspetto che rende questo pur piccolo avvenimento seme di un ulteriore concreto augurio, ed è il fatto che la DIREZIONE, i vari EDUCATORI e la POLIZIA PENITENZIARIA stessa, nel concedere i permessi e nell’incoraggiarne la realizzazione, si fida di noi e nello spirito di un nuovo carcere, supera la logica repressiva e punitiva del carcere e scommette, di fronte alla società, e si impegna, si impegnano tutti loro, a fare di ognuno di noi un dono nuovo, un augurio concreto restituito alla società civile. A ognuno di loro un sincero grazie ed un cordiale augurio di bene.”

Dunque, auguri per un Natale di gioia e un 2019 di pace!

p. Giuseppe Bettoni