Tutto ebbe inizio dal deserto,
da un roveto che ardeva senza consumarsi:
Dio, ancora il vento ti porti i lamenti
degli infiniti schiavi e dei disperati!
E donaci di essere anche noi tra i piccoli
che hanno capito il tuo grande segreto:
Tu che hai le braccia spalancate sul mondo,
e il cuore che palpita sempre
per la infinita impazienza
che hai di abbracciare tutti,
razze e culture e fede:
rendici liberi di amare.
Amen.