Pure per noi sia veramente Pasqua, Signore,
vieni ed entra nei nostri chiusi cenacoli
perché abbiamo tutti e di tutto paura:
paura di credere, paura di non credere,
paura di essere liberi;
e poiché la tentazione di cintarci
in antichi steccati
è sempre grande,
vieni ed abbatti, Signore, le porte dei cuori,
le diffidenze e i molti sospetti,
soprattutto fra quanti dicono di crederti.
Amen.