E guerre che dilagano, Signore,
e rumori di violenza che rimbombano da sempre
e tu che ancora non ritorni!
Nessuno che ti attende ancora,
i poveri sempre più soli:
o Figlio dell’uomo,
non venire ancora come giudice
perché saremmo tutti perduti,
vieni ancora come Amore che perdona..
Vieni, luce che fondi il buio dei cuori,
torna a splendere sul volto dell’uomo,
vieni a fugare la notte dei nostri egoismi,
vieni a salvarci dalle nostre solitudini
e dalle nostre disperazioni.
Amen.