O Dio nostro Padre, ricco di amore e di misericordia,

noi vogliamo pregarti con fede per la pace,

addolorati e umiliati come siamo a causa degli episodi di violenza

che hanno insanguinato e insanguinano Gerusalemme,

città il cui nome evoca subito il mistero di morte e di risurrezione del tuo Figlio,

di Gesù che ha donato la sua vita per riconciliare ogni uomo e ogni donna

di questo mondo con te, con se stessi, con tutti i fratelli.

Città santa, città dell’incontro eppure città da sempre contesa,

da sempre crocifissa e sulla quale il tuo Figlio,

i profeti e i santi hanno invocato la pace.

Noi vogliamo pregarti con fede per la pace in tanti altri paesi del mondo,

per i numerosi focolai di lotte e di odio;

vogliamo pregarti per gli aggressori e per gli aggrediti,

per gli uccisi e gli uccisori,

per tutti i bambini che non hanno potuto conoscere il sorriso

e la gioia della pace.»