Category: Preghiere (Page 2 of 33)

Sesta dopo il martirio (s. Francesco)

Alto e glorioso Dio

illumina il cuore mio,

dammi fede retta,

speranza certa,

carità perfetta,

dammi umiltà profonda.

Quinta dopo il Martirio (C.M. Martini)

Come possiamo testimoniare il tuo amore?

Tu un giorno ci hai raccontato di un uomo,

che scendeva da Gerusalemme a Gerico

e fu assalito dai briganti.

Signore, quell’uomo ci chiama.

Aiutaci a non restare tra le mura del cenacolo.

Gerusalemme è la città della Cena,

della Pasqua, della Pentecoste.

Per questo ci spinge fuori

per diventare il prossimo di ogni uomo

sulla strada di Gerico.

Amen.

Quarta dopo il martirio

Così, andare, andare insieme, Signore,

in questo esodo senza mai fine:

attraversare i nuovi deserti,

per cui non basta la manna a nessuno.

E poi fermarsi non sotto la ginestra,

né mai più dire: «Ora basta, Signore»:

chi mangia del tuo pane

ha già in sé la vita,

questo il cibo per varcare dal tempo all’eterno;

mentre porti a compimento

tu stesso, o Cristo, il nostro esodo:

Figlio di Dio,

accompagnaci tu perché non moriamo.

Amen.

Terza dopo il Martirio (Paolo VI)

Tu ci sei necessario o Cristo,

nostro unico mediatore,

per venire in comunione con Dio Padre;

per diventare con te

che sei Figlio unico e Signore nostro, suoi figli;

per essere rigenerati nello Spirito santo.

Tu ci sei necessario o redentore nostro

per scoprire la nostra miseria e per guarirla;

per deplorare i nostri peccati e per averne il perdono.

Tu ci sei necessario o fratello del genere umano

per ritrovare le ragioni vere della fraternità fra gli uomini,

i fondamenti della giustizia, il bene sommo della pace.

Tu ci sei necessario o grande paziente dei nostri dolori,

per conoscere il senso della sofferenza

e per liberarci dalla disperazione.

Tu ci sei necessario o Cristo  Signore

per imparare l’amore vero

lungo il cammino della nostra via faticosa,

fino all’incontro con te amato, con te atteso,

con te benedetto nei secoli.

Amen.

Seconda dopo il martirio

Saremo mai consapevoli, Signore,

del dono d’essere cristiani?

Potremo mai dirci che lo siamo realmente?

Già essere tue creature

è fondamento di ogni nobiltà,

ma farci Cristo è la ragione dello stesso creato,

la testimonianza che attraversa la storia.

Sei nostro unico Padre da sempre,

il redentore da sempre invocato:

perché, Signore, ci lasci vagare

per vie distorte, deserte e lontane?

Troppo a lungo abbiamo errato:

per quanti amano e fanno giustizia

per loro almeno ritorna, Signore.

Amen.

Prima dopo il Martirio

Preghiera per la terra (papa Francesco)

Dio Onnipotente, che sei presente in tutto l’universo

e nella più piccola delle tue creature,

Tu che circondi con la tua tenerezza tutto quanto esiste,

riversa in noi la forza del tuo amore

affinché ci prendiamo cura della vita e della bellezza.

Inondaci di pace,

perché viviamo come fratelli e sorelle

senza nuocere a nessuno.

O Dio dei poveri,

aiutaci a riscattare gli abbandonati

e i dimenticati di questa terra

che tanto valgono ai tuoi occhi.

Risana la nostra vita,

affinché proteggiamo il mondo e non lo deprediamo,

affinché seminiamo bellezza

e non inquinamento e distruzione.

Tocca i cuori di quanti cercano solo vantaggi

a spese dei poveri e della terra.

Insegnaci a scoprire il valore di ogni cosa,

a contemplare con stupore,

a riconoscere che siamo profondamente uniti

con tutte le creature nel nostro cammino

verso la tua luce infinita.

Grazie perché sei con noi tutti i giorni.

Sostienici, per favore, nella nostra lotta per la giustizia,

l’amore e la pace.

Amen.

Domenica prima del martirio

O Dio, Padre di tutti gli uomini,

per te nessuno è straniero,

nessuno è escluso dal tuo soccorso;

guarda con amore i profughi, gli emigranti,

gli esuli, le vittime della segregazione

e i bambini abbandonati e indifesi;

dona a noi un cuore sensibile e generoso

e suscita in noi uno spirito nuovo di umana comprensione

e di ospitalità evangelica verso tutti i lontani dalla famiglia e dalla patria

e fa’ che ci sentiamo tutti solidali

nella terra del nostro pellegrinaggio.

Amen.

Dodicesima dopo Pentecoste (G. Giudici)

Spirito Santo, consigliere,

amico e consolatore che ci fai conoscere il Figlio

e ci doni un cuore che sa invocare il Padre,

donaci la grazia di accostare i fratelli e le sorelle

con la serenità e la fiducia che nascono dalla fede.

Ispiraci la semplicità e l’entusiasmo

di chi ha conosciuto quale tesoro inestimabile

sono la luce del Vangelo per l’esistenza umana

e la vita redenta di cui Gesù ci rende partecipi.

Insegnaci a comunicare e a condividere, con la sapienza del cuore,

la speranza certa che le promesse di Cristo,

contenute nel Vangelo, si realizzano fin da ora

nella vita di chi si affida a Lui.

Amen.

Undicesima dopo Pentecoste (Rahner)

Dio della mia vita! Ma che ho poi detto chiamandoti, Dio mio, Dio della mia vita? Senso della mia vita? Meta del mio cammino? Santità delle mie opere? Giudizio dei miei peccati? Amarezza delle mie ore amare e il più segreto dei miei gaudi? Mia forza, che prostri nell’impotenza quella forza che viene da me? Datore di essere, di vita e di grazia? Vicino e lontano? Incomprensibile? Dio dei miei fratelli, Dio dei miei padri? C’è nome che io non ti debba dare? E che avrò poi detto quando te li abbia dati tutti? Se dalla soglia della tua infinità avrò gridato nelle lontananze senza vie del tuo essere insieme i nomi che nella povertà del mio piccolo mondo io posso raccogliere, mai avrebbe fine il mio dire di te, mio Dio.

Dio della mia vita, incomprensibile! Sii tu la mia vita. Dio della mia fede, attirami nella tua notte; Dio del mio amore, fa della tua notte la dolce luce della mia vita; sii tu il Dio di questa speranza, ché un giorno sarai il Dio di quella vita che è l’amore eterno.

Nona dopo Pentecoste

Mai, Signore, che la nostra logica

combaci con la tua logica,

le nostre scelte con le tue scelte:

noi sempre a contare sulle nostre bravure,

e tu a confondere i nostri calcoli;

e quanto noi stimiamo un successo

ecco che nel tuo pensiero è ritenuto una sconfitta.

Mai che si sappia chi è più importante

per te sulla terra nella stessa tua chiesa:

perché non abbiamo a vergognarci del tuo Vangelo

e servire la nostra vanità;

Donaci il tuo Spirito, o Cristo!

Amen.

Page 2 of 33

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Accedi

css.php